fbpx

Dal 1 Luglio la BCE aumenta i tassi d’interesse. Tasso fisso, Tasso variabile cosa cambia

Con l’ aumento tassi della BCE cosa cambia

La BCE, Banca Centrale Europea,  dal primo luglio aumenta il tasso d’interesse dello 0.25. Questa notizia ha generato panico ingiustificato in chi in queste settimane avrebbe dovuto richiedere e ha richiesto un mutuo. Ma effettivamente cosa cambia con l’aumento della bce?

Da febbraio tasso fisso in aumento

Quello che però non si è detto è che già da febbraio, il mercato in totale autonomia ha visto aumentare il tasso fisso di oltre 2 punti percentuale. Questo significa che è stato autonomamente ristabilito il divario tra il tasso fisso e il tasso variabile. Quindi in sostanza il mercato il cambiamento che si sta verificando lo ha già prodotto. L’aumento del tasso fisso quindi c’è già stato, ma non è una cosa negativa.

Quindi il problema non è che l’ aumento dei tassi da parte della bce cambia

Ristabilire la differenza tra il tasso fisso e il tasso variabile è una cosa positiva. Questo aumento infatti e quindi il divario tra i tassi rende liberi di scegliere, cosa che non avveniva da anni.

Con l’aumento del tasso variabile abbiamo avuto rincari di 5-6 euro su rate di mutui al tasso variabile sottoscritti 4-5 anni fa. Quindi anche chi ha sottoscritto negli scorsi anni un mutuo con il tasso varibile che è sempre stato in negativo consentendo in questo tempo di scaricare un bel po’ di capitale e che adesso potrebbe vedersi aumentare la rata di 20 / 40 auro ma nulla di così drammatico.

Aumento dei tassi d’interesse da parte della BCE cosa vuole produrre

L’aumento dei tassi d’interesse da parte della BCE ha uno scopo ben preciso. Quello che la BCE vuole produrre con l’aumento dei tassi d’interesse è una stretta monetaria.

Cosa si intende per stretta monetaria

Vi spiego cose si intende per stretta monetaria attraverso degli esempi. Fino ad oggi chi aveva un reddito scarso, alla stregua di uno che aveva un reddito più alto aveva la possibilità di richiedere un importo di mutuo pari anche a 100 mila euro. Questo perchè la percentuale del tasso d’interesse lo consentiva e perchè riusciva a rientarre nel rapporto rata/reddito, quindi a parità di condizioni ovviamente si tendeva a scegliere il tasso fisso.

Con l’ aumento dei tassi d’interesse da parte della BCE cosa cambia?

Con l’aumento del tasso fisso che è attualmente è al 4% è meglio scegliere il variabile? questo dipende dalla specificità della pratica. Vi faccio un altro esempio

Chiuderemo a breve una pratica sulla quale abbiamo fatto un grande lavoro perchè siamo riusciti ad ottenere il tasso fisso al 2.70. Il cliente felicissimo da un lato ma nella sua sfera soggettiva  si sente penalizzato rispetto al collega, all’amico  che io stessa ho finanziato cinque mesi prima ma con un tasso fisso più basso  al 1.40 o addirittuara al 0.90. Capite bene che la sfera soggettiva è una cosa quella oggettiva un’altra. Essere riusciti ad ottenere un tasso fisso al 2.70 in contesto nel quale il tasso fisso è al 4 è un ottimo risultato.

Quindi bisogna sempre ben contestualizzare .

Aumento tassi della bce cosa cambia e Cosa succederà nel momento in cui la BCE aumenta il tasso dello 0.25?

Tanto per cominciare l’aumento dello 0.25 della BCE non è direttamente collegato al mutuo. Fino ad ora la BCE regalava i soldi alle banche che a loro volta concedevano il denaro ai clienti in modo più semplice e meno costoso, adesso quel denaro elargito gratuitamente ha un costo. Le banche quindi devono pagare il denaro che acquistano dalla BCE. Questo aumento dello 0.25 produrrà sicuramente un rincaro dello spred quindi del guadagno della banca e quindi del costo del mutuo.

Che fine ha fatto il tasso variabile in questi anni?

Il tasso variabile oltre ad essere stato scelto da pochissimi negli ultimi anni è sempre stato negativo, quindi sicuramente ci sarà nelle prossime settimane un aumento anche del tasso variabile e diventerà positivo, probabilmente supererà lo zer, arriverà all 1. Questo permetterà al consumatore di scegliere. Reintroducendo la possibilità di scelta tra il tasso fisso e il tasso variabile come capisco quale è il più adatto alle mie esigenze?

 

Guarda il video nel quale spiego con esempi pratici cosa con l’ Aumento dei tassi della bce cambia

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Seguimi sui SOCIAL

ULTIMI AGGIORNAMENTI

Iscriviti alla newsletter

Non perderti i nostri aggiornamenti!!